logo progetto MHP!
HOME > PROGETTI >

PIXELHOUSE

PIXELHOUSE

Parcheggio SCALO SAN LORENZO

"Riqualificazione dei contesti urbani degradati"

icona_progetto_pixelhouse

L’area di largo Passamonti si configura come una parte urbana morfologicamente definita da un margine. L’ampia area è asservita, oggi, alla funzione primaria di parcheggio. Alla schematicità dello spazio si contrappone la presenza silenziosa quanto distaccata del muro di confine del Cimitero comunale monumentale del Verano che ne consolida l’immagine, diluendo le distorsioni visive indotte dall’uso.
Il progetto parte da questa duplicità ricercando un gioco di equilibri, dove le due polarità possono convivere attraverso il raggiungimento di una figura unitaria composta da due dimensioni, quella essenziale della casa e quella spaziale-urbana dell’ambiente che la circonda e che la contiene.
Più che un progetto di case per senza tetto si propone una strategia urbana estendibile ad altre condizioni metropolitane. Per questa ragione l’oggetto d’architettura, la casa, si invera in una forma essenziale, pulita, che impone come unico elemento di relazione una parete “metamorfica”, diversamente declinabile. Una quinta che si fonde con lo scenario urbano.
A.F.






tavola-progetto-pixelhouse

Il progetto nasce da una duplice necessità, adattare un modulo a varie situazioni urbane e abitative. La forma che più risponde a questa richiesta è il cubo, solido essenziale. L’unità abitativa è composta da un telaio (asta più cerniera) e da pannelli componibili (incastri maschio-femmina); in questa composizione tecnologica si creano così facciate che, a seconda del fronte con cui si devono rapportare, avranno caratteristiche diverse. La versatilità e la “personalizzazione” dell’interfaccia tra la singola unità e la città è proprio il fulcro del progetto che annuncia innanzitutto una caratteristica: la disponibilità ad adeguarsi alle caratteristiche del luogo. Ad esempio, nel caso di disposizione su un fronte alberato, si creerà un’interfaccia verde (es. fioriere); nel caso di una via molto trafficata, si creerà un’interfaccia pubblicitaria; nel caso di una grande superficie muraria, si creerà un’interfaccia composta da murales e street arts. Alcune unità, inoltre, verranno adibite a “botteghe” per attività sociali ed artigianali, ricercando come obiettivo finale la reintegrazione dei senzatetto, facendo riacquistare loro la dignità perduta.
GLI STUDENTI



Altri progetti