Transit House

Con il progredire dell’attività di ricerca è stata messa a punto una soluzione abitativa di dimensioni contenute (micro-architetture), economica e di design, grazie anche ai due brevetti depositati: il sistema costruttivo innovativo e il materiale di rivestimento sostenibile e di riciclo.

La definizione di “casa transitoria” è stata coniata in contrapposizione a quella della “casa temporanea”, nell’accezione di luogo dell’abitare moderno per tutti coloro che hanno bisogno di una casa di veloce realizzazione o per un tempo limitato (strutture ricettive, studentati, ecc).

La transit-house si pone l’obiettivo di accogliere e risolvere il tema della transitorietà abitativa, un disagio abitativo che non può essere trattato nelle modalità canoniche, attraverso un modello di micro-architettura caratterizzata da un sistema costruttivo innovativo, in grado di garantire:

 

  • Sistema costruttivo innovativo
  • Modularità
  • Flessibilità nell’organizzazione degli spazi interni
  • Velocità della messa in opera
  • Sostenibilità ambientale
  • Qualità architettonica
  • Economicità

Armònia rappresenta la concretizzazione della mission contenuta nel progetto My Home Please! ed è il primo prototipo di trasit-house realizzato in scala 1:1. A seguito del deposito dei brevetti riguardanti la tecnologia costruttiva e il materiale eco-sostenibile utilizzato per rivestire i mattoni verticali che compongono la casa, nel mese di giugno 2019 è stato organizzato un cantiere-scuola durante il quale studenti e dottorandi hanno costruito Armònia.
Questa è stata una delle iniziative di punta del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.